Skip to content


Obiezione di coscienza in medicina

Lo stato dell’arte a Pisa e Provincia

La campagna nazionale Il buon medico non obietta nasce con l’intenzione di mettere in discussione la legittimità del diritto all’obiezione, sovente utilizzato a fini di carriera nelle regioni più clericali.

A Pisa, il 6 GIUGNO 2012 (in occasione della giornata nazionale contro l’obiezione di coscienza), dalle 21.00 (presso la Sala Regia del Comune), si terrà l’incontro Obiezione di coscienza in medicina – lo stato dell’arte a Pisa e in provincia, organizzato da A.I.E.D, Associazione Casa della Donna, Collettivo Le Grif, ArciLesbica Pisa, Comitato donne 13 febbraio – Pisa, UAAR, Consulta di Bioetica. Si discuterà in generale sugli aspetti più salienti del tema e si approfondiranno gli aspetti operativi che la regione toscana intenderà intraprendere per garantire la piena applicazione della L.194 (norme in tema di procreazione responsabile, che regolano l’interruzione di gravidanza).

Intervengono: Sergio Bartolommei – Docente di Bioetica presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Pisa, Barbara Del Bravo – Ginecologa dell’USL 5 di Pisa, Massima Baldocchi – Avvocata del Gruppo Legale della Casa della Donna.

Modera: Pina Salinitro – Presidente A.I.E.D. Pisa.

Sono invitati a partecipare: Carlo Tomassini – Direttore generale AOUPI, Fabrizio Gemmi – Direttore sanitario AOUPI, Rocco Damone – Direttore generale USL 5, Simona Dei – Direttrice sanitaria USL 5, Paola Ciccone – Presidente Società della Salute Area Pisana, Massimo Srebot – Ginecologo, Giuseppina Trimarchi – Ginecologa responsabile U.F. consultoriale.

Con il patrocinio della Provincia di Pisa e del Comune di Pisa

 

Posted in eventi a pisa.

Tagged with , , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.